top of page
Cerca
  • Immagine del redattorelafontevet

Neurologia e Medicina Integrata

Dott.ssa Emanuela Signora


E' pratica degli ultimi decenni l'utilizzo anche in Medicina Veterinaria della Medicina Integrata.

Questo moderno approccio consente l'integrazione di Medicine in realtà molto antiche come l'Agopuntura e la Fitoterapia con la Medicina Tradizionale.

L'utilità è una migliore qualità di vita del paziente soprattutto in patologie croniche in cui è possibile, in questo modo, ridurre l'utilizzo i farmaci.

La Medicina Integrata trova impiego anche nel trattamento di pazienti affetti da Patologie Neurologiche come le patologie discali, la Sindrome di Wobbler, la Mielopatia Degenerativa, le neuropatie periferiche, la Sindrome Vestibolare.

Le Patologie del disco intervertebrale e le compressioni spinali sono spesso accompagnate da dolore, debolezza, paresi, perdita di equilibrio, incoordinazione, incontinenza che possono essere trattate con successo, da un punto di vista medico, con l’Agopuntura e l’Elettro-Agopuntura.

Anche dopo trattamento chirurgico i pazienti trattati con agopuntura, presentano un recupero più veloce, un minor deterioramento muscolare e minori probabilità di deficit permanenti.

La Sindrome di Wobbler può essere trattata con Agopuntura e Fitoterapia per ridurre il dolore e la lenta progressione dei sintomi in associazione ai farmaci tradizionali. Questo approccio integrato può significativamente aumentare l’aspettativa e la qualità di vita dei pazienti.

La Mielopatia degenerativa è una malattia cronica per la quale, ad oggi, non esistono trattamenti di comprovata efficacia. Anche in questi casi l’Agopuntura e la Fitoterapia possono ritardare la progressione dei sintomi permettendo al paziente di camminare sulle proprie gambe più a lungo.

Diverse Neuropatie Periferiche, come la Paralisi del Nervo Facciale e la Sindrome Vestibolare Idiopatica, possono essere trattate con successo con l’Agopuntura, tuttavia alcune di queste sindromi possono essere secondarie ad altre patologie (ipotiroidismo, otite, etc) e per questo è necessario riconoscerle per instaurare il trattamento adeguato.



59 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page